UNA CHIESA FINEMENTE DECORATA
Capolavoro del barocco, la Chiesa di San Pietro e Paolo stupisce il visitatore per la ricchezza di decorazioni che ne caratterizzano l’interno testimonianza della storia avvincente di questo edificio.
 
Gli interni della chiesa
Gli interni della chiesa custodiscono oltre 2000 sculture, rilievi, affreschi e dipinti di inestimabile valore. 13 cappelle riccamente decorate, un battistero barocco in marmo, un pulpito rococò del XIX secolo e un fantastico lampadario sul soffitto a forma di nave, realizzato in oro e ferro, sono solo alcune delle meraviglie che si possono ammirare. I dipinti Santa Maria e Febbre di Vilnius sono splendidi esempi di arte sacra, ritenuti miracolosi dai pellegrini.
 
Storia della chiesa
Nel Cinquecento una chiesa di legno occupava lo spazio dove oggi sorge la chiesa di San Pietro e Paolo, distrutta durante la guerra contro la Russia alla fine di quel secolo. La costruzione della nuova chiesa iniziò nel Seicento ad opera dell’architetto polacco Jonas Zaoras e i lavori terminarono nel 1676. Gli affreschi vennero realizzati successivamente a opera di famosi artisti italiani del tempo. La chiesa è una delle poche a Vilnius che non venne chiusa durante gli anni dell’occupazione sovietica e in quegli anni ospitò le reliquie di San Casimiro, normalmente conservate nella Cattedrale.
 
 
 
La sepoltura dell’artista
 
Il costruttore della chiesa Mykolas Kazimieras Pacas espresse la volontà di essere sepolto nella chiesa, per essere reso immortale dalla sua opera. L’entrata della chiesa reca il simbolo della famiglia Pacas e all’interno si trova un’iscrizione commemorativa in memoria del costruttore. La piazza di fronte alla chiesa è stata dedicata a Giovanni Paolo II in ricordo del suo pellegrinaggio in Lituania.
 
Architettura italiana
Tracce degli stili architettonici italiani si ritrovano anche nei palazzi situati vicino alla chiesa, dove furono costruite ville e residenze di nobili, clero e cittadini benestanti. Quelli più significativi sono costruiti in stile manierista, barocco e rinascimentale. 
 
-8°