La fattoria dei bisonti
A Pašiliai, nei pressi di Panevėžys, c’è una riserva naturale in cui i bisonti sono liberi di pascolare come un tempo. Fino a un secolo fa si pensava che queste gigantesche creature fossero estinte ma grazie a politiche efficaci e a un grande appoggio della popolazione locale la sopravvivenza della specie è ormai assicurata.
 
Una specie antichissima
I branchi di bisonti erano molto diffusi nelle foreste e nelle steppe di tutta l’Europa fino al XVI secolo. Con il passare del tempo il loro habitat naturale subì così tanti cambiamenti da mettere la specie in serio pericolo di estinzione: la deforestazione, lo sviluppo dell’agricoltura e la caccia decimarono i bisonti europei. Si dice che l’ultimo bisonte selvatico sia stato cacciato in Polonia nel 1919 e da quel momento gli esemplari rimanenti sopravvissero solo negli zoo. Con il passare degli anni gruppi sempre più folti di persone si appassionarono a questi animali e comparvero riserve come quella di Pašiliai in cui i bisonti sono protetti, possono vivere e riprodursi in libertà.
 
La fattoria dei bisonti di Pašiliai
Nella fattoria di Pašiliai è possibile ammirare questi animali selvatici da vicino: una pedana protettiva consente ai visitatori di ammirare i bisonti in libertà senza disturbarli e in tutta sicurezza. Ciascun esemplare  ha un nome ed è registrato su un documento che ne traccia l’origine e la discendenza. È possibile trascorrere intere giornate presso la fattoria, che offre ai visitatori ogni tipo di servizio utile, tra cui delle camere e dei fuochi da campo per scaldarsi quando è sera e la temperatura cala.