Tra le più belle cattedrali al mondo
La cattedrale di Vilnius è una delle più belle al mondo e uno degli edifici di maggior interesse della capitale. Distrutta e ricostruita più volte nel corso della storia, è situata al centro della città, alle pendici della collina di Gediminas, ed è il centro cattolico di maggior importanza nel Paese.
 
La storia
Il popolo lituano è orgoglioso della sua Cattedrale e la tutela come una parte imprescindibile del suo patrimonio storico e artistico. Dato il gran numero di ricostruzioni è difficile tracciare un preciso percorso storico di questa struttura. In tempi antichi, secondo alcuni manoscritti, si trovava qui un tempio pagano dedicato al dio del tuono Perkūnas, che fu rimpiazzato per volere del re Mindaugas con una chiesa cristiana nel corso del Duecento.
A causa dei molti incendi e distruzioni l’aspetto della cattedrale cambiò diverse volte nel corso dei secoli, arrivando alla forma attuale alla fine del Settecento per opera del più famoso degli architetti lituani, Laurynas Gucevičius. Questi disegnò anche il municipio della capitale, il complesso di Verkiai e la chiesa di Sudervė ispirandosi sempre ai principi del classicismo, ovvero recuperando le linee guida dell’architettura antica: semplicità, rigore, logicità, monumentalità e armonia.
Durante i tempi bui dell’occupazione sovietica, la cattedrale fu chiusa al pubblico e le sue bellezze furono depredate. Durante quegli anni la cattedrale ospitò una galleria d’arte e addirittura un centro ricambi per automobili.
 
Frammenti di diversi stili nella cattedrale
Gli interni della chiesa barocca sono decorati con affreschi, dipinti, sculture e tombe. Di particolare interesse sono la cappella di San Casimiro, contenente i resti del patrono di Lituania, e un affresco del Cinquecento rappresentante la crocifissione di Cristo.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Le tombe dei sovrani
Importanti personaggi della storia del Grand Ducato di Lituania furono sepolte tra le mura della cattedrale tra cui Vytautas il grande con la moglie Ona, Granduca di Lituania e Re di Polonia Alessandro e la regina Barbora Radvilaitė, ai tempi ritenuta la donna più bella d’Europa.
 
La più importante piazza della Lituania
La piazza della Cattedrale è il centro storico della città di Vilnius dove un tempo sorgevano le mura di difesa, le torri e il Palazzo del Vescovo. Oggi l’ampia piazza rettangolare, considerata la più importante della Lituania, ospita concerti, eventi speciali, celebrazioni e parate dell’esercito lituano ed è uno dei punti più affollati della città con turisti a passeggio, ciclisti e ragazzi in skateboard.
 
Il campanile, la più antica struttura difensiva
Di fronte alla cattedrale si innalza il campanile alto 57 metri, la prima e meglio conservata torre difensiva della città. Al suo interno si trovano dieci campane di ottone, create da maestri tedeschi e olandesi tra il 16° e il 18° secolo, che suonano ogni quindici minuti e che annunciano gli avvenimenti importanti della città. L’orologio è stato aggiunto alla torre nel 19° secolo.
Vicino al campanile, sulla pavimentazione della piazza si trova una piastrella speciale ritenuta magica: è d’obbligo girarci sopra tre volte per far avverare i propri desideri. come back
 
-10°