Il patrimonio più importante della Lituania
La natura è il più importante patrimonio della Lituania e un orgoglio per la sua popolazione.  Il 12% della superficie del Paese è stata dichiarata riserva naturale protetta e regolamentata da leggi volte a preservarne le caratteristiche geomorfologiche e idriche, oltre che la fauna e la flora. Il risultato? Aria pura, laghi e fiumi cristallini, boschi rigogliosi, paesaggi verdi e rilassanti: la Lituania è la destinazione perfetta per gli amanti della vita all’aria aperta nel rispetto della natura.
 
Pianure e dolci colline
Il territorio lituano è prevalentemente pianeggiante, con colline raramente più alte di 300 metri. Foreste sconfinate e prati rigogliosi ricoprono questa terra verde e fertile, con campagne che ricordano il passato più autentico dell’Europa e circondano bellissimi villaggi rurali. I colli sono spesso dominati da castelli fiabeschi che arricchiscono un panorama idilliaco.
 
 
 

 
Laghi e corsi d’acqua
 
Oltre 3.000 laghi sono presenti sul territorio della Lituania, di differenti forme, origini e dimensioni. In particolare, il distretto di Ignalina è ne è particolarmente ricco, con ben sei bacini situati uno vicino all’altro immersi nei boschi verdeggianti. I laghi sono frequentati durante tutto l’anno per praticare attività all’aperto: in estate si può nuotare, pescare, andare in canoa, barca a vela o pedalò, mentre in inverno, le acque ghiacciate si trasformano in piste sulle quali divertirsi con pattini e slitte.
Molti sono anche i fiumi che attraversano tutto il Paese. Il più lungo e importante è il Nemunas, chiamato anche “padre di tutti i fiumi” per il gran numero di affluenti e ruscelli che partono da esso. Per queste caratteristiche la Lituania è una meta d’elezione per gli amanti della canoa e del kayak.
 
Le foreste
La Lituania offre uno spettacolare esempio dell’antica Europa forse più di ogni altro Paese: quasi un terzo della sua superficie è coperta dal manto boscoso che un tempo si estendeva su tutto il continente. Nelle foreste si trovano un’infinita varietà di frutti selvatici e funghi, oltre a una ricchissima fauna che comprende animali praticamente scomparsi altrove, come i bisonti europei che qui vivono in libertà. Nei boschi è facile incontrare orsi, cervi, volpi rosse, martore e lepri. La vegetazione è estremamente varia e ricca e comprende querce millenarie, pini e betulle.
 
-0°