Panevėžys (popolazione 97.600 abitanti), situata sulle rive del fiume Nevėžis, è famosa per i suoi teatri, tra cui quello dedicato a Juozas Miltinis, grande regista del ‘900 e una delle personalità lituane più importanti di sempre. La città è anche la patria del teatro itinerante delle marionette che d’estate visita le città e i villaggi più remoti della regione su un carro variopinto trainato da cavalli, mentre d’inverno intrattiene grandi e piccini con spettacoli in città. Il direttore Antanas Markuckis ha ricevuto il Premio Hans Christian Andersen.
Ogni anno il Simposio Internazionale dell’Arte della Ceramica richiama artisti da tutto il mondo, le cui opere sono esposte nella galleria d’arte della città. Per un tuffo nel passato, un’esperienza da non perdere è un viaggio in treno sulla linea ferroviaria a scartamento ridotto più lunga in Europa, costruita nel 1899, che collega Panevėžys con Anykščiai. 
 
 
 
Soria di Panevėžys
La città di Panevėžys fu fondata nel 7 settembre del 1503 dal Gran Duca di Lituania Alessandro. Per molti secoli la crescita della città fu ostacolata da guerre ed epidemie, ma nel XIX secolo, le 
condizioni economiche e politiche più stabili e l’aumento del tasso di alfabetizzazione, permisero lo sviluppo della cultura lituana, accanto a quelle polacca ed ebrea. Tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento Panevėžys divenne un centro culturale ed economico di grande importanza (il quinto nel paese).
                            
 
-2°