Šiauliai (popolazione 106.800 abitanti), situata nel nord della Lituania è la quarta città del Paese.
Nelle sue vicinanze, la Collina delle Croci è un luogo di grande interesse culturale e religioso. Le prime croci risalgono al 1831 e furono piantate in 
memoria dei deceduti nelle rivolte per la 
liberazione della Lituania. Da allora, migliaia di fedeli cattolici da tutto il mondo si sono recati in questo luogo mistico dove si possono ammirare oltre 100.000 croci di varie dimensioni (da pochi centimetri fino a 4 metri di altezza), capolavori di architettura, scultura e pittura lituana. Per la loro valenza storica, culturale ed artistica, le croci sono state inscritte tra i siti pa
trimonio dell’UNESCO.  
Altri luoghi di grande interesse a Šiauliai sono il Museo Aušros con mostre tematiche (orologi, biciclette e case di campagna), il suggestivo cimitero vecchio della città,  l’aeroporto militare sovietico di Zokniai e il lago di Talša, dove passeggiare o andare in bici.
 
 
 
 
 
Storia di Šiauliai
La nascita di Šiauliai risale all’epica Battaglia del Sole, che ebbe luogo il 22 settembre 1236. Nel corso della sua storia la città fu devastata più volte da guerre, epidemie e incendi, e l’uni
ca struttura antica sopravvissuta fino ai nostri giorni è la Cattedrale rinascimentale dei Santi Pietro e Paolo, che domina la città con la sua torre di 70 metri dotata di un orologio solare. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
-2°