R. Anusauskas

Ecoturismo

Quando ci stanchiamo della città soffocante, cerchiamo aria fresca e tranquillità all'aria aperta. Un ottimo modo per provare qualcosa di nuovo è l'ecoturismo. Così naturale, e praticamente o talvolta persino completamente intatto dagli umani - ecco perché vale la pena venire in Lituania. I laghi cristallini, le misteriose paludi, le foreste secolari e i villaggi arcaici che ancora vi si trovano - ci sono centinaia di posti che ti aspettano dove afferrerai la vera armonia dell'uomo e della natura.

Ventė

Su una penisola bagnata dalla laguna dei Curoni e sotto una delle principali rotte di migrazione degli uccelli si trova la stazione ornitologica di Ventės Ragas. Le persone che ci lavorano da quasi un centinaio di anni e gli ornitologi che provengono da diversi paesi attendono ogni primavera e autunno per le greggi ridacchianti. Ogni anno, decine di migliaia di uccelli suonano alla stazione.
Accanto alle impressionanti trappole, c'è anche il faro più antico della Lituania. Le sue porte sono aperte ai visitatori che vogliono vedere dall'alto le acque ondulate e le dune dorate dello Sputo di Curonian che emergono in lontananza.

Juodkrantė

L‘accogliente località costiera invita a scoprire le storie del legno e del vento. Intagliatori e fabbri hanno coperto la vecchia duna, conosciuta come la collina dell streghe, con sculture in legno di personaggi da fiabe lituane e leggende, e gli antichi boschi di Juodkrantė ospitano un originale megafono forestale alto tre metri e largo tre metri ed è il luogo perfetto per ascoltare i suoni della natura. Juodkrantė ha anche un percorso di dendrologia, che è un ottimo punto di partenza per conoscere la natura del Curonian Spit.

Kintai

Questo è il centro di gravità per la cultura costiera – è dove si tiene il Festival di musica Kintai ogni anno, ed è anche sede del Centro Culturale Vydūnas, dove si può conoscere la storia della gente marittima e il famoso filosofo e scrittore per cui il centro ha preso il nome. Kintai ha anche una gelleria di smalto che contiene workshop che riuniscono i migliori maestri di questo mestiere. Kintai è anche famosa per le sue tradizioni di pesca – i cittadini hanno a lungo “gareggiato“ con i pescatori di Rusnė per chi ha la migliore ricetta per il pesce affumicato. Non lontano da Kintai, sul fiume Minija, si trova il borgo Minija (Mingė), noto come la Venezia della Lituania. La strada proncipale qui è un fiume, e la gente del posto che vive su entrambi i lati prende una barca per visitare l‘altro.

Dreverna

Dreverna è una zona unica circondata dall‘acqua dove il passato storico lavora in armonia con un stile di vita moderno. Si può arrivare da terra o acqua, dal momento che c‘è un porto moderno di piccole navi sulla riva del borgo. Si può camminare intorno a Dreverna per vedere come i pescatori costieri hanno organizzato i loro borghi, si può visitare il Jonas Gižas Proprietà Etnografica (Ethnographic Homestead) per conoscere le tradizioni della barca e la pesca, e si può vedere la zona bagnata dalla laguna e dalla riserva naturale di Nagliai da una torre di osservazione di 15 metri.

Plateliai

Una della città di Samogitia con passato celebre. Dopo aver iniziato il viaggio con l‘autentico patrimonio culturale del borgo e visitato l‘unico museo di maschere carnevale in Europa, prendi una bicicletta intorno al magnifico lago Plateliai, percorri i sentieri didattici e ammira i boshi e la diversità naturale delle zone umide, scendi nei pozzi del Museo della Guerra Fredda, o prendi una barca per una delle isole del lago avvolto nella leggenda.

Palūšė

I tesori di questo angolo di natura sono inesauribili. Gli amanti dell‘acqua ne scopriranno alcuni, mentre le persone in cerca di autentico patrimonio culturale troveranno altre cose. A piedi, in bicicletta o in kayak, potrai scoprire la chiesa di Palūšė, una delle più antiche case di preghiera in legno del paese, e fermarti al Mulino ad acqua di Ginučiai, dove si conservano le attrezzature ottocentesche e la storia del pane, o andare al Museo dell‘apicoltura antica Stripeikiai, che rivela i segreti delle api.

Foresta di Labanoras

La più grande foresta della Lituania, la vecchia foresta di Labanoras, è la strada da seguire per chi vuole scavare in profondità nel mondo naturale.

Con le foreste apparentemente infinite che si estendono attraverso diversi distetti di Aukštaitija, i laghi nascosti nel folto dei boschi e dei fiumi che li collegano, e la diversità della flora e della fauna, Labanoras è estremamente ricca. Cerca di comprendere la sua magnificenza dalla Torre di Osservazione Mindūnai che, a 36 metri, è la più alta della Lituania.

Centro ippico Kurtuvėnai

Non importa se sei esperto in sella o semplicemente conosci il trotto – l‘azienda agricola per allevamento di cavalli Kurtuvėnai offre un molteplici esperienze. Questo è un posto dove tutti possono trovare il loro rapporto con i cavalli.

Sei invitato a venire per gite, programmi educativi, campi di equitazione, o semplicemente un bel momento di interazione con gli amici nobili dell‘uomo.

Vištytis

Speciale per le sue dimensioni e l‘acqua cristallina, questo lago ha 15 afflusi in cui passa il vento per le pianure di Sudovia.

La natura ha creato le condizioni meravigliose per rendere in questo unico angolo sud-occidentale della Lituania dall‘alto – il lago è circondato da collina Pavištytis (Pavištytis Hill), punti di osservazione e alcune fortezze sulla collina.

Medaus Slėnis (“Honey Valley” – “Valle del Miele“)

Questo è un campeggio speciale. Una casa di api che i viaggiatori possono fermarsi per visitarla. Situato in un bellisimo angolo di natura, questo è un luogo dove è possibile rilassarsi mente si gode il miele fatto dalle api che vivono nel prato. Si può imparare a riconoscere i diversi gusti e vedere da vicino la vita misteriosa dei lavoratori più duri.

Zervynos

Questo borgo etnografico lineare immerso nelle dense foreste di Dzūkija è un luogo quasi incontaminato dal tempo. L‘autentica architettura in lego, le sculture colorate e le persiane che decorano le case, e le antiche croci in legno vi porteranno a pochi secoli fa.

Stelmužė

Stelmužė Oak Tree, il re delle foreste lituane, il più grande e il più antico della Lituania, da uno o duemila anni. Si tratta di uno degli alberi più antichi in Europa. Ci vogliono 8-9 persone per fare una catena umana intorno al suo tronco il cui diametro è anche 13 metri sul fondo! Nel corso della sua vita, l‘albero ha visto gli antichi duchi lituani, i cavalieri teutonici, i soldati svedesi e l‘esercito di Napoleone. Se solo potesse parlare...