G. Khiterer

I siti più famosi

Vieni a scoprire i siti turistici più popolari della Lituania. Da dove iniziare? Ecco un‘idea. Proprio di fronte al campanile della Cattedrale di Vilnius, si trova una speciale piastrella, chiamata Stebuklas (Miracolo). Posizionati sopra di essa, fai tre giri su te stesso, pensa alla cosa più bella che vorresti vedere in Lituania e inizia il tuo viaggio proprio da qui.

La capitale Vilnius

Iscritto tra i siti Patrimonio dell‘UNESCO, il centro storico della capitale è una testimonianza di come la città si sia sviluppata nel corso dei secoli. Oggi, la Città Vecchia di Vilnius è considerata tra le più belle d‘Europa. La sua apertura a diverse nazioni, culture, religioni e forme di espressione era ed è il suo biglietto da visita.

La capitale modernista di Kaunas

Kaunas, un tempo fu capitale temporanea della Lituania, spicca davvero su tutte altre città Lituane ed europee, per la sua architettura tra le due guerre. L‘estremamente elevata concentrazione di edifici di questo periodo rende possibile la richiesta di un posto nella Lista del patrimonio mondiale dell‘UNESCO. Oggi Kaunas sta attraversando una fase di profonda transformazione diventando una città moderna dal carattere unico e pulsante di vita.

Parco nazionale storico di Trakai

Trakai, l‘unico parco nazionale storico in Lituania e in tutta Europa è considerato come l‘unico posto che unisce una serie di preziosi punti di riferimento della tradizione e della storia locale come la leggendaria residenza dei governanti Lituani, i laghi e le rive pittoresche, il patrimonio dei Karaim e della vita aristocratica. È un posto da non perdere per i turisti locali ma anche per gli ospiti stranieri.

Parco nazionale di Curonian Spit

Le zone turistiche di Neringa che comprende le colonie di Alksnynė, Juodkrantė, Pervalka, Preila e Nida si trovano sul Curonian Spit, iscritto nella lista del patrimonio mondiale dell‘UNESCO. La striscia di sabbia che separa il Mar Baltico dalla Laguna di Curonia è un posto unico che offre la magnificenza delle sue dune e lo spirito del patrimonio curoniano.

Costa e Palanga

Palanga, un villagio turistico, costituisce il centro della costa marittima Lituana lunga 100 chilometri. Dopo aver preservato lo spirito aristocratico del XIX secolo, oggi attira non solo persone che vogliono divertirsi in spiaggia. Spostandosi un po‘ dall‘attività frenetica della località turistica, vi troverete sulle spiaggie naturali di sabbia morbida lungo la costa del Mar Baltico.

Parco nazionale di Žematija

Il favoloso lago Platelai, il centro del parco nazionale, è il lago più profondo, più grande a più pittoresco della Samogitia. La natura meravigliosa, la ricca storia e beni culturali distintivi rivelano l‘unicità della regione etnografica della Samogitia.

Villagi turistici di acque minerali

Mantenendo e preservando tradizioni antiche, i villagi turistici di acque minerali di Lituania, Druskininkai and Birštonas, ora offrono non solo trattamenti idrici con proprietà curative, ma anche numerose opzioni di benessere moderne e originali, mentre offrono un sacco di attività culturali e divertenti.

La collina delle croci (Hill of Crosses)

Numerosi tentativi falliti sono stati fatti per distruggere e bruciare La Collina delle Croci, ma per fortuna è sopravissuta come un segno della nostra libertà e come un posto da non perdere per i pelegrini di tutto il mondo.

Parco Mazionale di Dzukija

Le pinete, le dune interne, le paludi e i fiumi che dominano il parco nazionale più grande del paese nascondono un mondo naturale unico, offrendo un riparo a numerose piante e animali rari. Il parco ospita anche Čepkeliai Marsh, uno dei siti naturali più protetti del paese.

Parco Nazionale di Aukštaitija

Il paesaggio del parco nazionale più antico della Lituania è stato formato in modo tale da essere aperto ai visitori dimostrando tutta la sua bellezza: i torrenti che collegano centinaia di laghi che coprono la terra, offrono oppurtunità meravigliose per il turismo idrico mentre le alte colline servono come torri di oservazione per l‘area circostande.