M. Jovaiša

Ventė

Su una penisola bagnata dalla laguna dei Curoni e sotto una delle principali rotte di migrazione degli uccelli si trova la stazione ornitologica di Ventės Ragas. Le persone che ci lavorano da quasi un centinaio di anni e gli ornitologi che provengono da diversi paesi attendono ogni primavera e autunno per le greggi ridacchianti. Ogni anno, decine di migliaia di uccelli suonano alla stazione.
Accanto alle impressionanti trappole, c'è anche il faro più antico della Lituania. Le sue porte sono aperte ai visitatori che vogliono vedere dall'alto le acque ondulate e le dune dorate dello Sputo di Curonian che emergono in lontananza.